Benvenuto Ospite

Menù I.C. Don Milani LT

-> HOME
-> Eventi

Contatore Visite

Oggi:93
Questo mese:1501
Quest'anno:23336
Totale:411431

Dal giorno 26 Feb 2006

eNvoTime Scroll

Menu principale

Procedura di soccorso in caso di arresto cardiaco

Istituto Comprensivo “Don Milani”
Procedura di soccorso in caso di arresto cardiaco
Versione finale del 14.11.13

  1. Chiunque assiste ad un arresto cardiaco (o sospetto arresto cardiaco) deve portarsi in un luogo da cui può essere sentito (esempio affacciarsi nel corridoio se si è in una classe) e urlare a gran voce “ARRESTO CARDIACO” per tre volte. Urlare pure la posizione della vittima (esempio SECONDA C, oppure PALESTRA). Una volta lanciato l’allarme resta con la vittima e chiama, se possibile, il 118 specificando: scuola Don Milani, Via Cilea 4 (Q4).
  2. Il Collaboratore Scolastico della postazione Centralino suona la campanella (due serie di di 10 secondi l’una) e lancia l’allarme con interfono se presente
  3. Tutto il personale coinvolto nella procedura di intervento, prevista da questo documento, deve collaborare al soccorso secondo le indicazioni del SOCCORRITORE e/o del Dirigente scolastico. Tutti gli alunni e il personale non coinvolto restano nelle rispettive classi
  4. L’addetto alla chiamata dei soccorsi (secondo l’organigramma della sicurezza: Milena o Matilde) chiama immediatamente il 118, specificando che si tratta di persona a terra incosciente, informando l’operatore che la scuola è dotatata di DEFIBRILLATORE e fornendo l’indirizzo (Via Cilea 4, Q4)
  5. Il Collaboratore Scolastico della postazione CENTRALINO apre l’armadietto rompendo il sigillo, estrae la Borsa Defibrillatore e la borsa AMBU e si reca urgentemente verso la posizione della vittima
  6. Gli altri Colaboratori Scolastici si accertano che il cancello di accesso alla scuola sia spalancato e si adoperano per liberare il passo carraio in caso di ostruzione. All’arrivo dell’ambulanza indirizzano il personale del 118 verso la posizione della vittima
  7. Gli operatori BLS/D corrono verso la posizione della vittima. Il primo a giungervi sarà il SOCCORRITORE, gli altri saranno AIUTO SOCCORRITORE e assisteranno il SOCCORRITORE
  8. Il SOCCORRITORE e gli AIUTO SOCCORRITORE prestano assistenza alla vittima fino all’arrivo del 118
  9. Il Dirigente Scolastico o il suo Vice si accerta che tutti i punti di questa procedura sono stati eseguiti

Questa procedura deve essere provata almeno 2 volte nel corso di ogni anno scolastico. La data e l’esito dell’esercitazione deve essere annotata sull’apposito registro, sul quale devono essere anche riportate le eventuali anomalie riscontrate e i correttivi del caso.

Ogni lunedì il Coordinatore (Sandro) verifica la carica della batteria (annotandolo sull’ apposito registro) e riferisce al Dirigente Scolastico in caso di problemi.

L’accesso alla scuola deve essere sempre libero da ostacoli (cancello NON chiuso a chiave, passo carraio libero). Chiamare immediatamante la Polizia Municipale (0773-46661) in caso di passo carraio ostruito. (Matilde o Milena)



 

Link correlati

Vota l'articolo

Questo articolo non è stato votato

Procedura di soccorso in caso di arresto cardiaco | Login/crea un profilo | 0 Commenti
I commenti sono di proprietà dei legittimi autori, che ne sono anche responsabili.

 


Tutti i loghi e marchi in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari.
Il banner ed il logo dell’Istituto sono stati realizzati dal grafico Daniela Spica